BENVENUTO A

ARCHONTIKO DILOFOU

Archontiko Dilofou - Zagori Traditional village Dilofo- Zagori Archontiko Dilofou - Zagori Archontiko Dilofou from sky Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou - Zagori Archontiko Dilofou - Zagori Archontiko Dilofou - Zagori Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou! Archontiko Dilofou - Archontariki Archontiko Dilofou - Our traditional breakfast Archontiko Dilofou - Archontariki Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou - Archontariki Archontiko Dilofou - Archontariki Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou - Traditional breakfast Archontiko Dilofou - Reception Archontiko Dilofou - Reception Archontiko Dilofou Archontiko Dilofou

Il Dilofo è situato a 31 km da Ioannina nel villaggio di Zagoria; è uno dei borghi più belli, rimasto intatto nel corso degli anni, con molte dimore ed incontaminati percorsi lastricati.

Qui si trova ospitalità in un antico ostello di 9 camere e 1 suite di lusso, restaurate con dedizione e zelo.

Nel villaggio e nell'area circostante si possono gustare ricette tradizionali e essere cullati dall'ospitalità degli abitanti di Zagoria.

E' inoltre possibile fare escursioni nella gola di Vikos e visitare le vecchie stalle di Sarakatsani. Qui troverete ponti famosi, decine di chiese e monasteri bizantini ricchi di dipinti e affreschi, e all'interno templi di legno intagliati.

Ad Archontariki si può degustare una ricca colazione tradizionale con una grande varietà di prodotti locali. La sera di ritorno dalle passeggiate si può godere con gli amici intorno all'atmosfera calda del camino, torte casalinghe, salsicce locali fatte a mano, vari tipi di formaggio, gallo cotto nel vino, carne di maiale con sedano e stufato di capra, il tutto accompagnato da ottimi vini locali e raki (grappa tipica).

Secondo le iscrizioni murarie rinvenute, il palazzo è stato costruito in tre periodi differenti: 1633, 1864 e 1865. Il primo edificio (capanno del 1633), ha aggiunto il resto del palazzo principale nel 1864. Nello spazio del cortile sorge la casa principale, a cui inseguito fu aggiunta la cucina, il ripostiglio, il deposito della legna, e la stalla degli animali.

Oggi l'edificio principale è stato trasformato in 7 camere (4 triple e 3 doppie), la cucina e la sala colazione. Il secondo edificio è stato trasformato in una suite e una camera. Gli affreschi che si trovavano all'interno – realizzate da artisti locali – sono stati trasferiti e posizionati da esperti nelle zone comuni.

La parte principale delle case di Zagoria è il "mantzato" (n. 4 e 5), angolo cottura e soggiorno con forno e camino. Al piano rialzato (n. 11) generalmente a livello di terra si trovava "krevatta" grande sala e una zona soppalcata; "ontas" (n.7 e 8) erano e sono ancora oggi camere da letto situate al primo piano. Tutte sono dotate di camino e ampio letto (basso) fisso. Luogo d'incontro è spesso la dispensa, al piano rialzato, dove si gusta la colazione, senza finestre per mantenere una giusta temperatura anche durante i mesi caldi. Inoltre al piano terra la sala accoglienza. Qui ci sono due grandi cassapanche dove le spose deponevano la loro dote. Attaccato una sala con camino per far rilassare gli ospiti. Sopra esistevano le camere (n.7 e 8), dove le famiglie trascorrevano le lunghe notti invernali, queste erano state affrescate da artisti locali. Al piano interrato le cantine per conservare cereali, legumi e frutta con guscio oltre al cibo e al vino la capacità di contenimento è pari alle 2 tonnellate. Più internamente la "bimtsa" luogo umido e fresco per la conservazione dei prodotti deteriorabili come formaggio, burro etc.

Booking

-
+
-
+